AGENDA

21 Marzo 2017

MILANO / LAIGA A CONGRESSO

20 e 21 marzo il quarto congresso Laiga a Milano per discutere dell'applicazione legge 194/78


LAIGA
LAIGA - Libera Associazione Italiana Ginecologi per Applicazione legge 194/78
annuncia il suo 4° congresso nazionale, a Milano il 20 e 21 marzo (
Hotel Ramada Plaza via Stamira d’Ancona)
Lunedi 20 dalle ore 14,30 alle 19 -  Martedì 21 dalle ore 9 alle ore 13


I ginecologi non obiettori di coscienza di tutta Italia si riuniscono per la quarta volta a Milano per approfondire la rete tra loro e per elaborare strategie di interventi per l’attuazione della legge 194.


Due giorni di confronto e dibattito scientifico, ma anche due giorni per ritrovarsi insieme e discutere delle difficili condizioni di lavoro per tutti coloro che, pur essendo professionisti di altissima specializzazione, devono fare i conti ogni giorno con ostilità ideologiche e professionali, ostacoli burocratici

In questo 4° congresso nazionale ,continua la preparazione scientifica di alto livello dei ginecologi non obiettori

Nei due giorni del Convegno, tra i cui relatori figurano personalità importanti della comunità scientifica europea, si parlerà di; Conseguenze dei 2 reclami verso il governo italiano ,aggiornamenti in tema di contraccezione ,di sterilizzazione volontaria :come e dove delle ,diagnostiche ecografiche di alcune malformazioni dell buon funzionamento di un centro universitario sloveno per quanto concerne gli aborti per malformazioni, di novità in tema di diagnostica prenatale,dell’andamento dei consultori e della crescente creazione di consultori religiosi, dell’approccio psicologico alle donne che abortiscono,della terapia in utero di alcune malformazioni fetali

-------

Da quando nel 1978 è stata approvata, la legge ha permesso di azzerare mortalità e morbilità legate alle pratiche clandestine, eppure gli attacchi a questa legge non si contano ed una delle armi più efficaci per impedirne l’applicazione è l’obiezione di coscienza. Uno strumento che in molte parti del nostro Paese è diventato il primo passo per fare carriera negli ospedali, anche se si è anestesisti, ostetriche, infermieri, ausiliari. Vi sono ginecologi obiettori perfino nei consultori. Siamo arrivati all’assurdità di proporre di ammetterne la liceità anche per i farmacisti.

Insomma la crescente obiezione di coscienza è ormai un modo per aggirare e bloccare i diritti degli altri.

I ginecologi non obiettori sono ginecologi a tutto tondo che si sono preparati per seguire le donne in tutte le fasi: dall'adolescenza alla maternità alla menopausa, e non lasciano sole le donne che decidono di interrompere una gravidanza indesiderata o segnata da malformazioni o malattie del feto. Non sono affatto ginecologi che si occupano solo di aborti e non è questo il loro spirito: sono ginecologi che hanno una grande assunzione di responsabilità del proprio dovere di cura.

Questa rete di professionisti si rafforza per sostenere e vigilare sulla reale attuazione di tutto ciò che concerne la salute riproduttiva della donna e per difendere il diritto delle donne in merito.

Infatti difficilmente le donne protestano, perché confinate in quella zona grigia segnata dai sensi di colpa indotti da una società e da una medicina che si ergono a giudici anziché farsi carico del loro diritto alla salute fisica e psichica.

In questo 4° congresso nazionale continua la preparazione scientifica di alto livello dei ginecologi non obiettori.

Nei due giorni del Convegno, tra i cui relatori figurano personalità importanti della comunità scientifica europea, si parlerà di:

Conseguenze dei 2 reclami verso il governo italiano ,aggiornamenti in tema di contraccezione

Sterilizzazione volontaria: come e dove delle diagnostiche ecografiche di alcune malformazioni

Buon funzionamento di un centro universitario sloveno per quanto concerne gli aborti per malformazioni,

Novità in tema di diagnostica prenatale

Andamento dei consultori e della crescente creazione di consultori religiosi

Approccio psicologico alle donne che abortiscono,della terapia in utero di alcune malformazioni fetali


- - - - - - - - - 
Il 14 marzo 2017, il parlamento europeo di Strasburgo ha messo a fuoco la eccessiva tendenza al ricorso dell’obiezione di coscienza che crea difficoltà nell’accesso all’aborto Gli eurodeputati,hanno approvato una risoluzione portata avanti dal 2014,da Ernest Urtusan eurodeputato catalano, sul tema deilla parità uomo donna La risoluzione è passata con 369 voti a favore 188 contrari e 133 astenuti. Con questo emendamento gli stati europei membri vengono invitati a garantire che l’obiezione di coscienza non impedisca ai pazienti di accedere alle cure mediche legittime. E inoltre viene finalmente evidenziato come la crescente obiezione di coscienza non deve essere un modo per aggirare e bloccare i diritti degli altri e di conseguenza come l’abuso dell’obiezione di coscienza deve essere soggetta a limitazioni per proteggere i diritti degli altri.
La LAIGA plaude a questa risoluzione.
La Laiga molto si è impegnata e molto si impegna su questo tema ed è cosciente che l’aumento senza limiti dell’obiezione di coscienza (che è ormai un modo per aggirare e bloccare i diritti altrui=) renderà inutilizzabile la legge 194 Senza operatori infatti , la legge rimarrà carta scritta.








// Primo Piano

Marilyn Incanta Cannes: presentata al Festival la Mostra ‘Imperdibile Marilyn -Donna, Mito, Manager’, in corso a Roma in Via Induno. - Esposti a Cannes l’abito bianco della foto più nota del mondo e l’inedita lettera d’amore che Arthur Miller scrisse a Marilyn chiedendole di sposarlo... (Continua)

Cannes 2017: una ‘rivincita’ tutta al femminile. Presentati al Festival i film ‘L’inganno’, di Sofia Coppola e ‘Dopo la Guerra’ di Rita Zambrano - Osservato a Cannes un minuto di silenzio dopo l’attentato a Manchester, per testimoniare la “solidarietà verso le vittime, le loro famiglie ed il popolo britannico”... (Continua)

Antigone: XIII Rapporto sulla detenzione - Presentato “Torna il carcere”: diminuiscono sensibilmente i reati, tornano a crescere i detenuti. Ma non le donne, che invece...... (Continua)

Vedi tutti »
// Ricerca nel Sito
// Le Nostre
   Esperte
Foto di Carpinelli Cristina
EUROPA ORIENTALE
Foto di Avetta Paola
LE DONNE E LE RIFORME
Foto di Irace Emanuela
MEDIO ORIENTE
Foto di Vaccaro Silvia
DIRITTI UMANI
Vedi tutte »