Login Registrati
Ashley Everett, la “prima ballerina” di Beyoncé, per prima volta insegnante a Roma e Milano.

Ashley Everett, la “prima ballerina” di Beyoncé, per prima volta insegnante a Roma e Milano.

Il 5 luglio a Milano e il 7 luglio a Roma sono state le due giornate di special workshop con Ashley Everett, la prima ballerina della nota star americana Beyoncé

Lunedi, 09/07/2018 - Il 5 luglio a Milano e il 7 luglio a Roma sono state le due giornate di special workshop con Ashley Everett, la prima ballerina della nota star americana Beyoncé che ha lavorato anche con Usher, Ne-Yo e Tina Turner. Due veri eventi di danza in quanto Ashley si è presentata in Italia come insegnante per la prima volta, organizzati da Cinzia Ceglie e LilPhilManagement, autori anche degli stage di danza con Marty Kudelka, coreografo di Justin Timberlake e Asiel Hardison, primo ballerino di Lady Gaga.
Pensiamo che il mondo della danza italiana dovrebbe aprirsi di più a nuovi stili, generi e tecniche. – ha detto Cinzia Ceglie, organizzatrice e insegnante di danza a Milano, - Per questo motivo e grazie alle nostre lunghe esperienze lavorative all'estero e alla conoscenza personale dei ballerini e coreografi che oggi sono professionisti strepitosi, abbiamo pensato di proporre degli special workshop aperti a tutti. Questa volta il tour di Beyoncé con i concerti di Milano e Roma è stata davvero un'occasione unica. Ashley Everett è stata gentilissima ed ha dato subito la disponibilità per due lezioni. La risposta dei partecipanti è stata straordinaria e ne siamo molto soddisfatti.
In effetti a riempire le sale di danza sia dello Studio Gem a Milano che del Deposito Studio Danza di Roma sono stati partecipanti di tutte le età, ballerine e ballerini con poca esperienza, professionisti, nonché insegnanti di diverse scuole. Le lezioni sono state un vero spettacolo pieno di energia, sorrisi ed applausi. Imparare i passi della coreografia originale e poi ballare a fianco ad una esplosiva “dance captain” è stato un grande premio per tutti. Ashley si è messa a completa disposizione: ha spiegato la tecnica, ha fatto la foto ricordo con tutti... Al termine della lezione, durata oltre un'ora e mezza, tutti si sono messi in cerchio come per una chiacchierata tra amici. Le sono state fatte le domande sulla sua vita e sul lavoro, e poi sono state raccontate anche esperienze personali legate alla danza. Lei ha ascoltato attentamente ed ha risposto con un'umiltà che distingue le persone con grandi valori umani. Ha consigliato a tutti di studiare, di provare diversi stili di danza e soprattutto a chi è interessato a intraprendere una carriera da professionista di fare le audizioni. “Anche se studi la danza classica da 15 anni, potresti sempre diventare noto con Beyoncé, come me...” - ha incoraggiato un ballerino con sorriso.
Infatti dalla biografia di Ashley Everett si legge che ha studiato danza presso la famosissima Juilliard School di New York e in seguito all'Alvin Ailey American Dance Theatre. A soli 17 anni ha partecipato all'audizione per The Beyoncé Experience Tour nel 2007 e dopo 2 anni ha assunto il ruolo di dance captain.
Ashley Everett oggi è una delle ballerine più famose del mondo, ma nonostante ciò si presenta con semplicità e umiltà. La sua danza è instancabile, piena di gioia e di energia che trasmette in modo inspiegabile a tutto ciò che la circonda.
Con molta disponibilità ha risposto anche alle nostre domande:

Quali sono le tue impressioni sui due stage di Roma e Milano?
A Roma, i partecipanti hanno mostrato concentrazione, volontà di imparare e di spingersi oltre i propri limiti. Anche coloro che già conoscevano la coreografia hanno cercato di dare il meglio di loro stessi. A Milano, a causa della numerosa risposta, abbiamo dovuto fare due lezioni. Comunque è stato fantastico, anche se mi sono resa conto che la coreografia non è affatto semplice.

Cosa ne pensi della danza italiana in generale?
Non ne so abbastanza, ma mi piacerebbe studiare la danza italiana, soprattutto quella classica. Nonostante io sia una ballerina professionista, in fondo mi sento sempre un'allieva e ho tanta voglia di imparare. Avete qualche lezione da propormi? Io ci sono!

E' difficile lavorare con Beyoncé? Sembra molto esigente.
Lo è! Non è facile, ma non fosse così esigente, lei non sarebbe dove è ora. Lavora duramente tanto quanto noi ballerine e il resto della produzione per raggiungere un livello molto alto. Questo comporta sangue, sudore, lacrime, sacrificio e notti insonni, ma tutto è ricompensato con delle emozioni indescrivibili.

Possiamo sperare di rivederti a Roma per un'altra masterclass?
Certo! Mi piace un sacco qui. Le persone, l'energia, la città...tutto è incredibile.

Grazie mille per questa intervista. A presto.

Link Esterno

Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®