Login Registrati
PENSIERO STUPENDO #: immagini che esplorano le eterogeneità sessuali

PENSIERO STUPENDO #: immagini che esplorano le eterogeneità sessuali

La mostra fotografica sul diritto di essere se stessi senza discriminazioni è visitabile a Roma fino al 12 luglio

Mercoledi, 13/06/2018 - “Attraverso autori noti accanto a nomi più giovani, questa collettiva fotografica vuole presentare un tema ampio e difforme come quello della sessualità e sensualità in ogni suo aspetto, prediligendo una visione che ne analizza le pieghe meno conformi, solitamente non molto esibite pubblicamente, dal carattere più liquido e sfuggente”. Barbara Martusciello, curatrice della mostra fotografica PENSIERO STUPENDO #1 , che si inaugura giovedì 14 giugno, introduce così questa iniziativa culturale che sceglie un titolo volutamente ammiccante. Il riferimento è alla nota canzone pop, firmata da Oscar Prudente e Ivano Fossati, e uscita nel 1978 come dirompente inno al desiderio non omologato, trasgressivo e dichiarato, seppure condotto tramite un poetico registro allusivo. "Non è secondario  - sottoliena Martuscello - che fosse cantata da Patty Pravo, una ragazza considerata una portabandiera della gioventù moderna, cosmopolita, libera e connessa ai tanti movimenti generazionali anche internazionali".
I lavori esposti (Howtan Space, Via dell’arco dé Ginnasi 5, Roma) sono di Lorenza Fruci&Massimiliano Capo, Ferdinando Gatta, Francesco Impellizzeri, Guido Laudani, Angelo Marinelli, Claudio Orlandi, Massimo Scognamiglio. Si tratta di una iniziale esplorazione di un mondo articolato in cui "anche l’identità e la sessualità confermano tale eterogeneità e il diritto di essere e palesarsi senza dover necessariamente finire in incasellamenti predefiniti e diventare materia di polemiche oggi sempre più sterili, discriminanti e regressive". L'invito, attraverso le immagini esposte, è a riflettere sul fatto che "l’assetto collettivo evolve mentre tutte le istituzioni - politiche, religiose, sociali - restano indietro, incapaci di registrare i cambiamenti e la realtà nonché il diritto di ognuno di essere ed esprimere se stesso quando ciò non lede - come non lede! - la libertà e l’integrità altrui".
I primi autori coinvolti in questa mostra sono i primi che avviano un percorso che vedrà successivi approfondimenti e altri artisti confrontarsi “attraverso corpi, nudità e ironia ma anche da punti di vista che privilegiano l’ambiguità". Sarà un confronto in cui "realismo e lirismo si affiancano, nelle loro immagini, e talvolta si sovrappongono dando vita, in ogni caso, a un affresco corale che mostra la meravigliosa varietà del desiderio e dell’amore senza preconcetti". A dispetto dei tempi oscuri come quelli che stiamo vivendo PENSIERO STUPENDO #1  ricorre alla luce della fotografia per dimostrare “la normalità e la bellezza dell’intimità e dell’erotismo in cui tutti possiamo in qualche modo riconoscere parte di noi e, soprattutto, manifesta quanto l’oggetto del desiderio non si debba e non si possa più necessariamente considerare oscuro bensì luminoso”. 
La mostra nasce all’interno delle attività espositive di Howtan Space, spazio dinamico capitolino che privilegia la fotografia come perlustrazione di realtà meno prevedibili e ratificate.
Il Vernissage si tiene giovedì 14 giugno 2018 (h 18:30) e la mostra sarà visitabile fino al 12 luglio con visite su appuntamento (Lunedì - Venerdì 12:00 - 19:00 / Sabato e Domenica chiuso)












Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®