Dalla rete: Economia e Lavoro

Il Premio De@Terra e La Giornata Mondiale della Donna Rurale

“L’importanza del ruolo delle donne nel combattere la fame e la povertà”, è lo slogan dell'appuntamento celebrato il 12 dicembre a Roma

inserito da Paola Ortensi

L’ONILFA (Osservatorio Nazionale per l’Imprenditoria e il lavoro femminile agricolo), attualmente in via di superamento per i dettati della spending review, per la tredicesima volta ha celebrato a Roma ieri, 12 dicembre 2012, La Giornata Mondiale della Donna Rurale, con lo slogan deciso a livello internazionale “L’importanza del ruolo delle donne nel combattere la fame e la povertà”. Al centro dell’evento, come d’abitudine, c’è stato il Premio De@Terra, dedicato di anno in anno a 8 imprese a protagonismo femminile: 5 premiate e 3 encomiate. Le imprese segnalate testimoniano ancora una volta il grande e diffuso protagonismo femminile per lo sviluppo dell’agricoltura italiana, come ha ribadito nell’apertura anche il Direttore Generale per lo sviluppo rurale Giuseppe Cacopardi. Un protagonismo che rappresenta la speranza per il settore e che si traduce nella capacità di garantire un convinto ricambio generazionale nel mondo agricolo. Un protagonismo che, contemporaneamente, da vita a imprese innovative , basate su creatività e originalità, su di un modo nuovo di affrontare il mercato. Nuove e originali modalità commerciali con imprese multifunzionali, che rispettano e valorizzano l’ambiente, che producono con metodo biologico o comunque di qualità. Imprese inserite a pieno regime nella nuova realtà multimediale, capaci di dare un apporto significativo alla crescita economica del settore e del paese. “Un esercito silenzioso e magnifico quello delle imprenditrici agricole”, come lo ha definito Veronica Navarra, già delegata del Ministro nell’ONILFA, che ha coordinato l’evento e che oggi è consigliere del Ministro dell’Agricoltura per le Politiche rivolte alle donne. Tanti gli invitati che hanno arricchito la mattinata e che hanno accompagnato le vincitrici, vere protagoniste dell’appuntamento. Le presentiamo una per una in modo che il loro valore sia pienamente conosciuto e apprezzato.

VINCITRICI

CORROCHER Stefania (Oasi Agrituristica di Baugiano - Via delle Ginestre, 25/29 - 51039 Quarrata/PT). L’Oasi di Baugiano ha nella fattoria didattica la sua prima missione. La fattoria propone diverse attività didattiche riguardanti alimentazione, ruralità, ambiente e tradizioni. La mission aziendale del ‘coltivare le future generazioni’ trova la sua piena espressione nell’associazione Latteria dei Ragazzi di cui fanno parte una ventina di ragazzi che imparano a gestire una fattoria nella sua totalità praticando un’agricoltura etica e sostenibile. L'Oasi è anche Fattoria sociale (con 6 disabili mentali impiegati tra allevamento, orto ed animazione), Agriturismo e Presidio del territorio. Produzioni e attività: Olivicola /Cerealicola/ Allevamento / Grano Verna /Orto bio /Pane / Schiacciata / Formaggi / Yogurt / Olio IGP toscano / Agriturismo /Fattoria didattica e sociale

DUTTO Cinzia L’Impronta (Az. Agr. Agrituristica “L’impronta” - Tetto Tederei, 21 - 12010 Moiola /CN) è una piccola azienda agricola montana multifunzionale. Fra le attività svolte in azienda vi sono l’agriturismo, i percorsi didattici, la coltivazione e la raccolta di erbe officinali ed aromatiche, l’allevamento di asini da compagnia. L'asineria ospita un piccolo museo dove sono raccolti molti cimeli d'epoca che rappresentano la vita di montagna di un tempo e spiegano l'utilizzo dell'asino e del mulo. Da due anni viene portato avanti il progetto Erbe per la mente destinato al benessere psicofisico delle persone, in particolare quelle con disagio psichico e sociale. Produzioni e attività: Allevamento Asini da compagnia / Erbe aromatiche / Piante officinali / Infusi / Fattoria didattica e sociale / Agriturismo / Pet Therapy

LA PLACA Carla Maria Loredana (Agriturismo “San Giovannello” - C.da San Giovannello - 94010 Villarosa /EN). Fra le principali attività svolte in azienda c’è la coltivazione di semi in via di estinzione secondo il metodo dell’agricoltura biologica. Sono state infatti affidate all’azienda, dall’Istituto di Granicoltura di Caltagirone, piccole quantità di lenticchie nere di Enna, di grano duro varietà Timilia e di cicerchie siciliane, per la salvaguardia di queste cultivar. Inoltre, con lo scopo di far riscoprire antichi sapori, essi vengono utilizzati nel ristorante dell’agriturismo sia sotto forma di farine per produrre pane, pasta o polenta, sia come legumi da servire agli ospiti. L’azienda fa parte delle fattorie didattiche accreditate dalla Regione Sicilia. Produzioni e attività: Cerealicola / Olivicola / Prodotti in via di estinzione: grano timilia, lenticchie nere delle colline ennesi, cicerchie di Aidone, Fava larga di Lentore / Zafferano / Olio extravergine di oliva / Agriturismo / Fattoria didattica.

MARINO Ilaria (Az. Agr. Agrituristica Bio Predio Potantino - Str. Consorziale s.n.c. Loc. Potantino 01020 Proceno / VT). Il Predio Potantino è un’azienda agrituristica biologica dedita, oltre che all’ospitalità ed alla ristorazione, alla coltivazione delle colture di piante leguminose e cerealicole tipiche dell’Alta Tuscia, rispettando le tecniche antiche che esse richiedono. Il prodotto principe del Predio Potantino è il Farro che viene trasformato in pasta, dolci e pane. Fra i prodotti di spicco dell’azienda vi sono l’Aglio Rosso di Proceno e il Tarlo (fiore) dell’Aglio Rosso di Proceno (prodotti d’elite ricavati da un seme in via d’estinzione) il grano duro varietà Senatore Cappelli e la Roveja. Infine, si producono olio e vino utilizzati per la ristorazione in azienda. Produzioni e attività: Legumi tipici Alta Tuscia: fagiolo del purgatorio, verdolino, ciavattino; cicerchia, lenticchie, ceci / Roveja / Farro / Cipolle / Ortaggi / Grano duro (Senatore Cappelli) / Aglio Rosso di Proceno / Agriturismo.

PITRELLI Giulia (Az. Agricola Pitrelli s.s.Via La Luna, 2 - 75020 Nova Siri / MT). Il centro aziendale, costituito da una masseria del XVII sec. con annessa fornace del 1700, è condotto da tre donne, Giulia, Paola e la loro mamma Rosalba. Con le varie cultivar degli Olivi (leccino, coratina, ogliarola, ascolana, frantoio e nucellare messinese) viene prodotto, tramite spremitura a freddo, un olio extravergine di oliva fruttato con un bassissimo grado di acidità. Con la frutta coltivata vengono prodotte ottime confetture extra e succhi biologici che si possono acquistare presso lo spaccio aziendale dove, tra l’altro, vengono organizzate degustazioni e manifestazioni. Numerosi i laboratori ed i percorsi didattici proposti in azienda. Produzioni e attività: Albicocchi / Peschi / Susini / Peri / Ciliegi / Limoni / Olivi / Orto misto / Carciofi / Cereali / Agriturismo / Fattoria didattica e sociale.

ENCOMIATE
COMOLLO Elena
(Agricoopecetto S.A. Coop - Strada Sabena, 78 - 10020 Pecetto / TO). “Agricoopecetto” nasce come cooperativa agricola multifunzionale che conta 20 produttori di eccellenze gastronomiche piemontesi tra cui diversi Prodotti Tipici del Paniere della Provincia di Torino. La filosofia della cooperativa è quella di garantire una filiera corta e di associare solo produttori del territorio dediti ad un’agricoltura eco-compatibile, che trasformano direttamente nei laboratori aziendali quanto da loro prodotto o allevato. La cooperativa è accreditata come Fattoria Didattica della Regione Piemonte ed ha attivato percorsi di Agricoltura Sociale legati alla formazione ed all’inserimento lavorativo di ragazzi in situazione di svantaggio sociale. Produzioni e attività: Frutta / Ortaggi / Vino / Riso / Cereali / Fattoria didattica / Agricoltura Sociale.

MANETTI Donatella (Az. Agr. Donatella Manetti - Via Coppo, 3 - 60020 Offagna/AN). L’azienda ha sempre puntato su progetti innovativi. I prodotti dell’azienda sono quelli ottenuti dalla trasformazione della Lavandula. Molte varietà di piante coltivate in azienda sono autoctone, nel rispetto ed in collegamento con la promozione del territorio. Il vigneto è coltivato con vitigno di Montepulciano che è alla base del Rosso Conero, mentre le principali varietà che costituiscono l’oliveto sono la Raggia e la Mignola, antiche cultivar delle colline marchigiane. Sia per l’uliveto che per il vigneto vengono adottate tecniche di coltivazione a basso impatto ambientale. L’azienda è fornita di impianto solare termico per la produzione di acqua calda. Produzioni e attività: Vite – Uva di Montepulciano / Vino (Rosso Conero DOC) / Olivo (Olio extravergine d’oliva monovarietale) / Piante officinali (Lavanda, Olio essenziale di Lavanda, Idrolato di Lavanda) / Piccoli frutti (more, lamponi) / Realizzazione di sacchetti e cuscini profumati, tonici e detergenti ricavati dall’idrolato.

POLIDORI Lauretta (Az. Biovitivinicola “Colle del Sole” - Loc. Colle, 41 Fraz. Pierantonio - 06019 Umbertide / PG). L’imprenditrice Lauretta Polidori, grazie anche agli studi che l’hanno portata ad approfondire le conoscenze in merito alla vitivinicoltura, rinnova la passione e l’esperienza del padre che l’ha preceduta nella conduzione. Attraverso un paziente lavoro di riconversione delle antiche pratiche alla luce delle nuove scoperte scientifiche, ha saputo perfezionare e migliorare la qualità della produzione, che risulta essere biologica in quanto segue i disciplinari della produzione “organica” e viene realizzata nel rispetto dell’equilibrio naturale, senza uso di pesticidi, diserbanti e prodotti chimici in genere. All’interno della tenuta vitivinicola sorge un complesso agrituristico costituito da un antico casale del 1500. Produzioni e attività: Vitivinicola / Vini DOC Bio (Colli Altotiberini DOC Bianco, Rosato e Rosso; Bioverdello Umbria IGT; Casibaldo IGT Chardonnay dell’Umbria; Vino da uve appassite; Grappe) / Seminativi / Arboricoltura da legno / Energia elettrica da fotovoltaico / Agriturismo / Fattoria didattica.

| 17 Dicembre 2012





// Vuoi lasciare un commento? Se vuoi lasciare un commento e sei registrato Accedi
Se vuoi lasciare un commento e sei non sei registrato Registrati
// Primo Piano

“Lettere a mia figlia”: l’Alzheimer raccontato da Leo Gullotta - In occasione della Giornata Mondiale per la lotta contro l’Alzheimer oggi in ondasu Studio Universal un cortometraggio pluripremiato... (Continua)

Dalla Toscana il ben-essere degli oli essenziali. Per nutrirsi e prendersi cura di sè - Dalle terre della Toscana, nascono gli Oli Essenziali di OLIGEA, naturali e certificati biologici. La presidente Elena Giannini illustra gli obiettivi di un progetto che coniuga rispetto per l’ambiente e sostenibilità economica... (Continua)

Uccisori, stupratori, caporali... - Una proposta per contrastare la violenza "iniziamo a denunciare penalmente per istigazione a delinquere tutti quei soggetti che risultano conniventi con la violenza maschile sulle donne"... (Continua)

Vedi tutti »
// Ricerca nel Sito
// Le Nostre
   Esperte
Foto di Carpinelli Cristina
EUROPA ORIENTALE
Foto di Avetta Paola
LE DONNE E LE RIFORME
Foto di Irace Emanuela
MEDIO ORIENTE
Foto di Vaccaro Silvia
DIRITTI UMANI
Vedi tutte »