Dalla rete: Politica

A partire da Don Milani

"Lettera a una professoressa": celebriamo il mezzo secolo. Oggi sicuramente l'autore la intitolerebbe "Lettera ai maestri"

inserito da Giancarla Codrignani

Don Milani è ormai un grande classico. La Lettera a una professoressa è uscita postuma e ne celebriamo il mezzo secolo. Oggi sicuramente l'autore la intitolerebbe "Lettera ai maestri", non solo per evitare discriminazioni di genere, ma per un doveroso riguardo alle cosiddette "scienze dell'educazione" paurosamente incapaci di fare il punto sull'educazione di generazioni che vivono (e vivranno) tempi di grandi trasformazioni. Per la stessa ragione avrebbe potuto indirizzarla "alla scuola": le critiche si rivolgerebbero all'intera istituzione, anch'essa in assoluto ritardo rispetto ai bisogni sociali e storici del 2017.
Anche don Lorenzo aveva dovuto leggere a scuola o a casa il deamicisiano Cuore, un altro grande libro che ha formato generazioni intere di italiani, ma che - diciamo la verità - per un ragazzo nato nel 1923 era già, anche se non se ne accorgeva, insostenibile perché non più "sua". E' il destino dei classici, che durano nel tempo se letti con distacco e percepiti come carburante per una macchina che ha cambiato motore.
Comunque. Cinquant'anni fa si poteva pensare che il figlio del padrone conoscesse mille parole più del figlio dell'operaio; oggi entrambi usano un unico lessico impoverito (la tv impiega al massimo ottocento parole; e figurarsi i social), si fanno gli stessi selfie e praticano facebook insultandosi senza che sia migliorato il diritto dell'uguaglianza.

| 25 Agosto 2017





// Vuoi lasciare un commento? Se vuoi lasciare un commento e sei registrato Accedi
Se vuoi lasciare un commento e sei non sei registrato Registrati
// Primo Piano

“Lettere a mia figlia”: l’Alzheimer raccontato da Leo Gullotta - In occasione della Giornata Mondiale per la lotta contro l’Alzheimer oggi in ondasu Studio Universal un cortometraggio pluripremiato... (Continua)

Dalla Toscana il ben-essere degli oli essenziali. Per nutrirsi e prendersi cura di sè - Dalle terre della Toscana, nascono gli Oli Essenziali di OLIGEA, naturali e certificati biologici. La presidente Elena Giannini illustra gli obiettivi di un progetto che coniuga rispetto per l’ambiente e sostenibilità economica... (Continua)

Uccisori, stupratori, caporali... - Una proposta per contrastare la violenza "iniziamo a denunciare penalmente per istigazione a delinquere tutti quei soggetti che risultano conniventi con la violenza maschile sulle donne"... (Continua)

Vedi tutti »
// Ricerca nel Sito
// Le Nostre
   Esperte
Foto di Carpinelli Cristina
EUROPA ORIENTALE
Foto di Avetta Paola
LE DONNE E LE RIFORME
Foto di Irace Emanuela
MEDIO ORIENTE
Foto di Vaccaro Silvia
DIRITTI UMANI
Vedi tutte »