Dalla rete: Violenza di genere

Violenza sulle bambine: la #OrangeRevolution di Terres des Hommes

La Giornata Mondiale delle Bambine è occasione per parlare delle tante violenze, ma anche di Radio e della campagna #indifesa

inserito da Redazione

La fotografia che ci consegna Terres des Hommes con il Dossier Indifesa 2017 è un campionario di orrori impietoso che non consente di volgere lo sguardo da un’altra parte. “Sono circa 120 milioni le ragazze con meno di vent’anni vittime di rapporti forzati o altri atti sessuali forzati, bambine e ragazze che non sono al sicuro neanche tra le mura domestiche e devono spesso fare i conti con la violenza quotidiana di genitori, fratelli o di altri parenti, a scuola o nei luoghi di lavoro. Nel mondo quasi 2 bambine su 3 nella fascia d’età che va dai 10 ai 14 anni subiscono regolarmente punizioni corporali. Sono circa 100mila le bambine soldato e delle 2,4 milioni di persone vittime di tratta le bambine rappresentano il 20%”. Nel documento, presentato a Roma ieri alla presenza del Presidente del Senato Pietro Grasso alla vigilia della Giornata Mondiale delle Bambine (11 ottobre), i numeri raccontano una realtà drammatica e inaccettabile di fronte alla quale Terre des Hommes invoca un’alleanza per prevenire e contrastare la violenza contro i minori in generale e contro le bambine in particolare.
Anche in Italia nel 2016 la violenza contro i minori registra dati record: 6 su 10 sono bambine e ragazze e oltre 950 minori hanno subito violenza sessuale. Solo in Italia più di 2 bambini ogni giorno sono vittime di violenza È il contesto a preoccupare, visto che la pornografia e prostituzione minorile registrano un +20% rispetto al 2015. Altro record degli ultimi dieci anni è quello che riguarda il numero totale dei minori vittime di reato: 5.383, cioè +6% rispetto al 2015. Un dato molto significativo è anche quello che sottolinea gli omicidi volontari: delle 21 vittime il 62% erano bambine o adolescenti.
Il Dossier, giunto alla sesta edizione, accompagna la Campagna “Indifesa” - #Indifesa #OrangeRevolution - con l’obiettivo di richiamare l’attenzione sui diritti negati a milioni di bambine in Italia e nel mondo. L’attenzione si focalizza soprattutto sulle bambine poiché le piccole vittime sono prevalentemente loro, come si registra in tutti i reati a sfondo sessuale. Le bambine, infatti, sono l’83% delle vittime di violenze sessuali aggravate, l’82% dei minori entrati nel giro della produzione di materiale pornografico, il 78% delle vittime di corruzione di minorenne. Quest’anno il Dossier si è soffermato in particolare anche sul fenomeno dei matrimoni precoci, che coinvolge ogni anno almeno 15 milioni di bambine e adolescenti, una realtà, quella delle baby spose, che porta come conseguenza quella delle baby mamme. Ben 21 milioni le gravidanze registrate tra le ragazze di età compresa tra i 15 e i 19 anni nei Paesi in via di sviluppo nel 2016, ma nel 49% dei casi si tratta di gravidanze non cercate, cosa che per molte (70mila ogni anno) significa morire a causa di complicanze legate alla gravidanza. Tra le principali leve di prevenzione delle violenze vi è il contrasto all’abbandono della scuola e la sensibilizzazione delle famiglie e delle istituzioni locali.
Una raccolta raccapricciante, quella documentata da Terres des Hommes, che invoca una fattiva presa di coscienza da parte della collettività con reazioni e provvedimenti adeguati, come osservato dal presidente Raffaele K. Salinari, che ha rilevato la necessità di un cambio radicale nella prevenzione della violenza contro le bambine e un impegno sempre maggiore del governo sia negli investimenti sia nella costruzione di alleanze tra i vari attori sociali allo scopo di sensibilizzare e coinvolgere anche i ragazzi e le ragazze.
Nell’ambito del solco tracciato dall’Obiettivo 5 degli obiettivi di Sviluppo Sostenibile 2015-2030 sulla parità di Genere, TdH - che è membro anche dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) - ha varato il programma Radio Indifesa, mirato alla conoscenza e alla riflessione su violenza, discriminazioni e stereotipi di genere con la partecipazione degli studenti degli istituti di grado secondario superiore e diverse web radio scolastiche.
L’impegno di Terre des Hommes per contrastare questo tipo di violenza si è concretizzato anche con l’ingresso in Girls Not Brides, una coalizione internazionale che raccoglie più di 700 organizzazioni della società civile impegnate nel contrasto della pratica dei matrimoni precoci e nell’assistenza delle spose bambine.
La Campagna “Indifesa” ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica e il Patrocinio dell’Anci e del Coni e ha coinvolto come partner Uisp e Kreattiva.
Sono circa 100 i Comuni italiani che hanno aderito al Manifesto #indifesa (testo, pdf) accettando di porre attenzione alla costruzione di città a misura delle bambine e a porre in essere azioni finalizzate ad una maggiore tutela dei diritti delle bambine e delle ragazze, alla prevenzione e al contrasto della violenza e degli stereotipi di genere, compresa la sensibilizzazione su sexting, bullismo e cyberbullismo. Uno striscione arancione sarà il primo passo dei Comuni che aderiscono alla #OrangeRevolution, cui possono partecipare anche singoli cittadini o gruppi. Come fare? È semplice: basta postare l’11 ottobre sul proprio profilo Facebook, Twitter o Instagram un oggetto, uno slogan, una foto o un selfie dal tocco arancione usando gli hashtag #Indifesa #OrangeRevolution.

| 11 Ottobre 2017
Collegamento https://terredeshommes.it/indifesa/attivati.html






// Vuoi lasciare un commento? Se vuoi lasciare un commento e sei registrato Accedi
Se vuoi lasciare un commento e sei non sei registrato Registrati
// Primo Piano

Il “NO AL BULLISMO” di AMNESTY INTERNATIONAL - Campagna di AMNESTY INTERNATIONAL contro il bullismo. Presentazione a Roma martedì 24 ottobre... (Continua)

Uomini (e leggi contro le streghe) - "Ogni tanto mi fermo a pensare: non sono tutti uguali. In fondo, se noi subiamo un discutibile ruolo precostituito, il loro è assai peggiore. Per questo portiamo pazienza: non faremmo cambio...."... (Continua)

Quando “La battaglia dei sessi” si svolge sul campo da tennis - In uscita il film dedicato alle lotte delle donne per la parità di diritti e salario anche in campo sportivo... (Continua)

Vedi tutti »
// Ricerca nel Sito
// Le Nostre
   Esperte
Foto di Carpinelli Cristina
EUROPA ORIENTALE
Foto di Avetta Paola
LE DONNE E LE RIFORME
Foto di Irace Emanuela
MEDIO ORIENTE
Foto di Vaccaro Silvia
DIRITTI UMANI
Vedi tutte »